IL BOSS DEI FUNERALI

Ha diritto a una morte dignitosa


Ha diritto a una morte dignitosaSi è occupato dei funerali degli altri per tutta una vita, ma adesso il vecchio e malato Salvatore Riina, il boss dei boss, il capo dei capi, ha deciso che deve occuparsi anche del suo. La mafia in persona, l’uomo (per così dire) che più di tutti ha sottratto dignità e futuro al nostro paese, probabilmente sarà scarcerato perché ha diritto a una morte dignitosa. La stessa persona che ha tolto la vita a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e che è stato condannato a decine di ergastoli per tutto il male che ha causato nella sua vita, Totò Riina detto “u curtu”, avrebbe diritto a una morte dignitosa? Se questo “signore” morirà fuori le mura di un carcere, non sarà certo in nome dei diritti del malato, ma del rispetto che si deve a un boss. Punto. Quello malato non è Salvatore Riina, quello malato è lo Stato.

di Enrico Chirico